martedì 23 maggio 2017

Chi sono? Cosa faccio? ... leggo libri

Eccoci alla seconda parte di questi post dedicati ai libri, questa volta però niente impegni, niente lavoro, solo voglia di capirsi di più e meglio, di superare quei limiti che troppo spesso ci auto imponiamo quindi, poche chiacchiere e tanti titoli


Partiamo da uno dei libri più visti e chiacchierati del periodo

HYGGE IL METODO DANESE DEI PIACERI QUOTIDIANI
di Louisa Thomsen Brits
Edizioni Sperling & Kupfer

e il suo compagno

HYGGE IL METODO DANESE PER VIVERE FELICI
di Marie Tourell Søderberg
Edizioni Newton Compton


Entrambi sono una sorta di manuale sul saper cogliere i piccoli momenti felici che ci circondano, del saper vivere serenamente e, se consideriamo che i danesi sono uno dei popoli più felici, forse le scrittrici sanno di cosa si parla e di come parlarne 

HYGGEè il piacere di una cena tra amici, una cioccolata calda accoccolati nella nostra poltrona preferita, un mazzo di fiori all'ingresso e la luce morbida di una candela.

HYGGE è l'antica tradizione che ha reso i danesi il popolo più felice del mondo, perché hanno capito come rendere speciale ogni luogo e ogni momento. Questo meraviglioso libro regala tante idee per creare un senso di benessere intorno a voi e riscoprire i piccoli piaceri quotidiani.
HYGGE è l'arte di sentirsi a casa ovunque voi siate.


COME DIVENTARE UN'ESPLORATORE DEL MONDO
e
PICCOLO MANUALE DEI GRANDI SBAGLI
entrambi di Keri Smith
Edizioni Corraini

Più che libri sono dei diari, una guida ad esplorare e scoprire il mondo con occhi nuovi, nati per i bambini sono perfetti anche per gli adulti, osservare, disegnare, scrivere coltivando la scoperta e la curiosità sono attività senza età e sfogliando questi libri anche molto molto divertenti

"Per tutta la vita ti è stato detto di evitare il disordine, di cercare di mantenere tutto sotto controllo, di colorare all’interno dei margini, di rendere ogni cosa perfetta e di evitare a ogni costo il contatto con sostanze che macchiano. Questo libro ti chiede di fare esattamente il contrario. Consideralo la tua sala giochi, un posto dove esplodere, lasciarti andare, un luogo da mettere a soqquadro dove fare tutto quello che non ti è concesso fare  nel “mondo reale”. È tempo di mettere disordine
Tre regole da tenere a mente: 1. Non cercare di realizzare qualcosa di bello. 2. Non pensare troppo (non esiste  la parola “sbagliato”). 3. Continua, ad ogni costo."

IL POTERE DELLE DOMANDE
di Lucia Giovannini
Edizioni Sperling & Kupfer

Questo libro parte dal presupposto che non ci sono risposte giuste o sbagliate ma solo domande giuste, ti aiuta proprio in questo ponendo dei quesiti che attiveranno una ricerca e porteranno a nuove soluzioni e ad affrontare il quesito con un metodo diverso 

LA FELICITA' E ALTRE PICCOLE COSE DI ASSOLUTA IMPORTANZA
di Haim Shapira
Edizioni Sperling & Kupfer

Qui già il titolo la dice lunga, Shapira ci invita, con ironia e leggerezza, a costruirci la nostra idea di felicità, su quanto sia importante dare valore alle piccole cose, sul senso della vita e di come scegliamo di viverla

L'INNO BUDDHDISTA ALLA VITA
di Kotarō Hisui
edizioni Antonio Vallardi Editore

e

MANUALE DI UN MONACO BUDDHISTA PER SCONFIGGERE LA PAURA  DEGLI ALTRI
di  Keisuke Matsumoto
edizioni Antonio Vallardi Editore

Il primo ci aiuta a vivere il momento, a non rimandare inutilmente, per non dire un giorno lo farò
"Vivere come se la vita fosse un’avventura non significa sforzarsi di compiere grandi cose. Come diceva Madre Teresa di Calcutta: ‘Noi non possiamo fare grandi cose, ma possiamo fare piccole cose con grande amore"

Il secondo parla a chi, come me, quando si trova ad affrontare gli altri teme sempre di cadere nel vortice della timidezza e nella sindrome del brutto anatroccolo, quindi un libro essenziale nella mia biblioteca

LE PERSONE SENSIBILI HANNO UNA MARCIA IN PIU'
di Rolf Selline
edizioni Feltrinelli

Essere sensibili facendosi travolgere dagli eventi è sempre visto come un difetto, un problema, uno scoglio, in questo libro si trova il risvolto positivo della medaglia, non sempre la sensibilità blocca e inibisce, spesso è ricca di significati e di grandi possibilità

CHI HA PAURA DELLA PAURA?
di Christophe André
edizioni Corbaccio

Sulla paura si potrebbe parlare per ore, quella ingiustificata, paralizzante, spesso non compresa ne da chi la vive ne tanto meno da chi si ha vicino, io sicuramente ci potrei scrivere un tomo da 3000 pagine, a volte riesce ad annientarti altre volte a spronarti ma sicuramente mi fortifica, o almeno per me è così, ogni volta che affronto una paura, che la vinco mi sento davvero davvero invincibile, magari solo fino alla prossima ma mi da la certezza che prima o poi anche lei passerà e mi renderà ancora più forte
Questo libro parla proprio di questo:

"La paura è un'emozione normale, se controllata e regolata; ed è anche un sistema d'allarme: ma quando si inceppa la paura si trasforma in fobia. Il volume aiuta a comprendere come e perché i meccanismi che regolano le nostre paure possono a volte mal funzionare e la parte irrazionale prendere il sopravvento. Uno dei migliori specialisti francesi sulle fobie spiega come guarire dalle paure: nessun metodo miracoloso, ma aneddoti, spiegazioni scientifiche e storiche e consigli pratici."

Ed ora concludo con un libro all'apparenza più lieve ma, state attente, è solo all'apparenza, in realtà nasconde un mondo di dilemmi quotidiani

VITA CON LLOYD
I miei giorni insieme a un maggiordomo immaginario
di Simone Tempia
illustrazioni di Tuono Pettinato
edizioni Rizzoli Lizard


Se vi hanno incuriosito o se avete altri bei titoli per me vi aspetto nei commenti

CIAO ZUCCHERINE!
Vale

Nessun commento:

Posta un commento